Stai cercando un programma di perdita di peso?
  • luglio 14, 2016
  • 0
  • 498
  STAI CERCANDO UN PROGRAMMA DI PERDITA DI PESO?

Se stai meditando da tempo sulla scelta di un programma di perdita di peso, perché ti senti affaticato oppure perchè il tuo medico te lo ha consigliato per migliorare alcuni parametri metabolici (colesterolo alto, ipertensione, glicemia alterata..), o più semplicemente ti stai determinando a prendere seriamente in considerazione la tua salute, è il momento di non perdere altro tempo e di scegliere il programma giusto per te. E’ importante avere una guida per scegliere il programma ottimale, questo dovrà essere nutrizionalmente equilibrato, personalizzato, sicuro ed efficace a lungo termine.

Prima di iniziare un programma nutrizionale, prendi in considerazione i seguenti punti:

1. Accertati di che tipo di figura sanitaria stai incontrando, dovresti poter visionare il curriculum per sapere la formazione e l’esperienza professionale che ha maturato e in quali settori della nutrizione clinica.

2. Meglio essere diretti e porre tutte le domande sui dubbi che hai! Dopo un paio di sedute (di valutazione) dovresti avere le risposte in merito agli obiettivi terapeuti, ai tempi delle cure e al modello clinico di riferimento. Un modello terapeutico clinicamente corretto per la perdita di peso, prevede generalmente un calo ponderale di circa 500 gr a settimana e non di più! Il piano dietetico deve proporre alimenti sani che provengono dai diversi gruppi alimentari: frutta e verdura, cereali e derivati, carni magre o sostituti, pesce, latticini magri, ecc. non deve quindi escludere intere classi merceologiche.

3. La prima fase di valutazione clinica deve anche essere in grado di poter escludere la presenza di un disturbo del comportamento alimentare, ed eventualmente poter proporre un programma terapeutico specifico.

4. Un programma di perdita di peso per essere clinicamente corretto inoltre, deve prevedere sempre un piano di attività fisica associato e deve monitorare il tono muscolare al fine di garantire il mantenimento dei risultati raggiunti (mediante valutazioni della composizione corporea e delle circonferenze).

5. Il piano dietetico proposto deve essere flessibile e il terapeuta deve essere disponibile a proporre le alternative alimentari migliori per voi.

6. Il terapeuta al quale ti rivolgi deve fornire le informazioni sui costi del programma, comprese le spese per gli integratori alimentari quando previsti.

Fai attenzione alla “diet industry”!

I programmi di perdita di peso sono un “bel business” e nel mondo non c’è una regolamentazione di alcun tipo finalizzata a proteggere la salute pubblica. Spetta ai singoli individui scegliere un programma sicuro che rispetti i requisiti condivisi dalla comunità scientifica internazionale; quindi ci sono alcuni campanelli di allarme che vi possono far venire qualche dubbio sulla validità di un programma di perdita di peso:

1. la promessa di una rapida e consistente perdita di peso;

2. la prescrizione di una dieta a troppo basso contenuto calorico (1000 kcal/die);

3. proporre prodotti che ti fanno dipendere dalla propria azienda per la vendita di integratori;

4. Non incoraggiare assertivamente un cambiamento lo stile di vita, come ad esempio incitare ad una vita meno sedentaria;

5. Propone preparazioni galeniche di cui il medico non è a conoscenza della composizione. E’ importante specificare che al momento non ci sono molecole efficaci che hanno scientificamente dimostrato di essere in grado di curare il sovrappeso e l’obesità;

6. Non offrire un programma di follow up per almeno i 2 anni successivi al trattamento, al fine di verificare il mantenimento del successo terapeutico.

In genere quando sembra tutto troppo facile, può essere un inganno!

Le domande da porsi sono:

1. posso seguire questo stile alimentare per sempre? 2. Il cambiamento di stile di vita che mi viene proposto, migliora la mia qualità di vita? 3. Posso avere qualche successo dal programma?

Se avete risposto di no a una di queste domande, probabilmente non è il programma giusto per voi!

Dovete cercare un professionista qualificato, disponibile a rivedere con voi il vostro modo di mangiare e che vi aiuti a trovare le soluzioni con i vostri tempi di cambiamento, senza farvi sentire in colpa quando non ci riuscite;

- Deve aiutarvi a sviluppare una programmazione dei pasti personalizzata; - Deve istruirvi sulle porzioni giuste per perdere peso; - Deve offrirvi strategie finalizzate ad aumentare l’attività fisica; - Deve essere in grado di coinvolgere altre figure professionali se sono richieste competenze diverse da quelle nutrizionali.  

Iniziare un programma di perdita di peso è una scelta seria che deve essere ponderata attentamente e con tutte le informazioni disponibili. Seguire un programma nutrizionale equilibrato, personalizzato, sicuro ed efficace nel tempo evita di andare incontro alle continue oscillazioni di peso tipiche di chi soffre di obesità (weight cycling syndrom), che aggravano la propria condizione di salute invece di migliorarla.

Per maggiori informazioni www.deborahcesaroni.it